• modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/banneralto/banner1.png
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/banneralto/banner2.png
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/banneralto/banner3.png

Accendifuoco


Accendifuoco

 

 

 

Bastoncini di legno dolce ottimi per accendere il fuoco!

Tipi di legna

faggio 

FAGGIO
Legno: compatto e pesante
Corteccia: grigia e liscia
Combustione: veloce, buon potere colorifico
Adatto per: ogni tipo di inserti caminetto

rovere

ROVERE/CERRO
Legno: (Quercia) duro e compatto
Corteccia: grigia solcata e fessurata
Combustione: molto lenta
Adatto per: produrre brace

acacia

ACACIA
Legno: duro, tendente al giallo
Corteccia: spessa e fessurata
Combustione: buona
Adatto per: ogni tipo di inserti caminetto

cerro

CARPINO
Legno: duro
Corteccia: grigio-argentea, liscia
Combustione: ottima, lenta
Adatto per: ogni tipo di inserti caminetto

 

La Legna

Che legna scegliere

I diversi tipi di legna possiedono poteri calorifici diversi e non bruciano tutti nello stesso modo. In generale, è preferibile scegliere legni duri, come la quercia, il faggio, l'acacia ed il carpine; producono infatti una bella fiamma e molta brace che resta a lungo incandescente sviluppando molto calore.

Conservazione

La conservazione deve avvenire in luoghi riparati e ben areati, già tagliata opportunamente in pezzi adeguati al focolare che la deve ricevere. Occorre tener presente che anche le dimensioni del taglio hanno la loro importanza a seconda della fase di combustione in cui ci troviamo, del tipo di focolare (stufa, caminetto, caldaia) e della convenienza economica.